Il filo che ci unisce

Ora più che mai la lontananza si è diluita fino ad inghiottirci e a farci sentire sospesi, straniti ed immobili, in un eterno ed incerto presente. 

Tra i vuoti che scandiscono le nostre paure abbiamo pensato di donarvi un briciolo di leggerezza con un’immagine di unione e di speranza, lungo il filo rosso delle nostre comuni esistenze. 

Nel tempo dell’ascolto, in cui la voce del silenzio è più forte che mai, lancinante e salvifica, ci auspichiamo che il coraggio delle parole e delle immagini sia un mantra da cui nuovamente ripartire, insieme. 

Noi siamo Bea, Chiara, Giulia e Maria Serena e ci occupiamo di fotografia, arte contemporanea ed editoria. Accomunate da un identico bisogno di resistenza vorremmo che vi arrivassero la nostra presenza e il nostro saluto, dal profondo dell’animo.

Per chiunque volesse scaricare la nostra cartolina in formato digitale:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 13 =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: