Mostre collettive

Vi abbiamo precedentemente raccontato che FUCO – Fucina Contemporanea sta partecipando ai bandi per attività culturali dell’Università di Pisa con la presentazione di diversi progetti; ieri vi abbiamo parlato dell’intensità e della forza che sprigionano dallo spettacolo Terra di Rosa , presentato nella sezione teatro.

Per la sezione mostre invece FUCO raddoppia e presenta due progetti. Due mostre che vogliono offrire alla città di Pisa un ulteriore tassello di contemporaneità artistica, che permetta così agli studenti, ma non solo, di immergersi nel mondo dell’arte contemporanea.

La prima proposta riguarda una mostra collettiva di giovani artisti emergenti del territorio toscano. La mostra vuole offrire un’occasione di incontro e crescita all’interno del tessuto culturale cittadino. Crediamo che sia importante creare degli spazi e dei momenti per far esprimere al meglio i  giovani artisti e le loro potenzialità, soprattutto in una città d’arte come Pisa, sempre aperta al dialogo fra passato e presente.

La seconda proposta è una mostra sul riciclo creativo, che affronterà l’importanza del riciclo consapevole dei rifiuti nella società odierna. La mostra sarà accompagnata da momenti di incontro e di riflessione, con la partecipazione di esperti e professori dell’Università di Pisa.

Entrambi gli eventi saranno a ingresso libero, per realizzare le mostre, vincendo i bandi, abbiamo bisogno delle firme di studenti regolarmente iscritti all’Università di Pisa.
Potete firmare collegandovi all’indirizzo:
http://attivitastudentesche.adm.unipi.it  utilizzando le credenziali personali necessarie per l’accesso al portale Alice e selezionando:
-categoria: Mostre
-attività a cui si vuole aderire: potete scegliere un’opzione tra

Mostra artisti emergenti (rif 1778) – Associazione FUCO – Fucina Contemporanea
Mostra sul riciclo creativo (rif 1777) – Associazione FUCO – Fucina Contemporanea

Non c’è via più sicura per evadere dal mondo che l’arte, ma non c’è legame più sicuro con esso che l’arte. (Johann Wolfgang Goethe)

photo credits: Bart Chindemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × cinque =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: